Arcipelago della Maddalena in Sardegna

Arcipelago della Maddalena in SardegnaL’Arcipelago della Maddalena è stato il primo Parco Nazionale della Sardegna, un posto con tanti segreti da svelare, che contiene qualcosa dell’atmosfera del Desert Rose o il fortunato spot dedicato all’isola che non c’e.

L’ arcipelago della Maddalena, formato da circa una sessantina di isole e isolotti, si può visitare in barca a vela, affittandone una in uno dei centri che affittano barche, godendosi i vantaggi di una insolita inversione della prospettiva.

Viste dal mare, le insenature sono molte e davvero belle e sono accessibili a nuoto una volta che avrete ancorato la barca nelle vicinanze.

Cala Gavetta, sull’isola della Maddalena, è ad esempio, un ottimo punto di partenza per una bella crociera che vi farà scoprire gli angoli più nascosti dell’isola.

Le baie di Stagno Torto, Nido d’Aquila e Cala Francese, sono in effetti alcuni dei luoghi più caratteristici della costa mediterranea e sono concentrati tutti in quest’isola.

Per chi ama fare lo snorkeling, Spalmatore è l’ideale, qui trovate sabbia chiara, rocce di granito rosa, il mare cristallino e il verde della macchia mediterranea a creare dei fantastici contrasti di colore.

Quando le condizioni atmosferiche lo consentono, le prossime tappe consigliate sono Cala Garibaldi e Stagnali, nell’isola di Caprera.

Quando il vento lo permette, si può sbarcare e visitare su appuntamento la casa Bianca di Garibaldi e il Dolphin Research Center, una bella escursione per guardare le evoluzioni dei delfini.

Per arrivare a Razzoli è necessario che il vento di Maestrale sia moderato. L’ isola più settentrionale, di fronte alle Bocche di Bonifacio, dove ci sono rocce alte e frastagliate dai profili con soprannomi bizzarri come ad esempio, Pinocchio, Tartaruga o Mostro di Loch Ness.

L’ultima tappa della crociera è Budelli, dove è possibile immergersi nelle acque della famosa Spiaggia Rosa, seguendo appositi corsi per immersioni e snorkeling. I sub possono immergersi a numero chiuso che è fissato dal parco, immergendosi fino alla profondità dove vedrete grandi praterie di Posidonie, qui potrete può vedere l’origine della caratteristica Spiaggia Rosa.

Altre informazioni sull’arcipelago della Maddalena

La Maddalena è raggiungibile imbarcandosi dal porto di Palau, con una traversata che ha la durata di circa 20 minuti e poi proseguire per mezzo di imbarcazioni private dal porto di Santa Teresa di Gallura.

E’ possibile usufruire di interessanti servizi didattici fatti soprattutto per le scuole e organizzati dal Centro di Educazione Ambientale che risiede a Stagnali, sono visitabili il Museo Mineralogico, il Museo del Mare, il Centro ricerca Delfini.

Invia commento